Cosa sono i misuratori di glicemia fissi e come funzionano?

Un sensore e un lettore. Niente aghi, né punture. E’ l’innovativo sistema per monitorare autonomamente il livello di glicemia nel sangue.

Come funziona il glucometro fisso

Il sensore di questo innovativo sistema di automonitoraggio della glicemia è molto piccolo: non più di una moneta da 2 euro. Si indossa sulla parte posteriore del braccio e con un sottile filamento che si inserisce sottocute, rileva il livello di glucosio nei fluidi interstiziali. La memorizzazione dei valori è costante, di giorno e di notte. In pratica è progettato per rimanere aderente al corpo fino a 14 giorni, incluso sotto la doccia o in piscina.

L’indice glicemico (IG) è la capacità dei carboidrati contenuti negli alimenti di innalzare la glicemia. Per quantificare l’indice glicemico di un alimento serve assumerne 50 grammi e monitorare i livelli glicemici nelle due ore seguenti. Questi valori andranno poi confrontati con quelli dello standard di riferimento che nella fattispecie è il glucosio o il pane bianco (indice glicemico=100). In pratica tanto più un carboidrato è digeribile e tanto maggiore sarà il suo indice glicemico.

Non tutti i carboidrati sono uguali. Prestare attenzione all’indice glicemico degli alimenti, soprattutto in caso di diabete mellito, è molto importante. Perché l’indice glicemico è la capacità di un alimento di aumentare il valore della glicemia indipendentemente dalla quantità di glucosio che contiene. Facciamo qualche esempio per capire meglio.

Un pane ricco di fibra come quello integrale sarà in grado di alzare meno la glicemia (e quindi ha un indice glicemico più basso) di quello bianco perché parte dello zucchero resta legato alla fibra che non viene assorbita. Prendiamo poi riso e pasta: hanno una quantità di zuccheri simili (80% il riso e 70% la pasta). I granuli di amido del riso però sono più piccoli e composti da un tipo di amido più facilmente digeribile e assorbibile e quindi l’indice glicemico, dai 61 della pasta sale a 117 per il riso brillato, ma scende a 81 per quello integrale (si considera il pane bianco come riferimento con un indice glicemico pari a 100). Ma la cottura stessa della pasta può ridurre l’indice a glicemico, scendendo fino a 35 per la pasta al dente. E’ importante quindi tenere conto del fatto che alcuni alimenti apparentemente con basso indice glicemico possono invece riservare brutte sorprese. Un esempio? Le patate al forno hanno 135, quanto le carote. Il miele è quota 126, la polenta e le patate bollite a 105. Più basse le banane mature (90).

Il lettore

Il lettore è elettronico: avvicinato al sensore rileva in meno di un secondo il valore glicemico misurato dal sensore. Non è necessario togliere gli indumenti, se sottili come una camicia. Il dato sarà  riportato in modo chiaro e intuitivo sul touch screen a colori. Rispetto ai più tradizionali sistemi, questo apparecchio apre la strada a un sistema completamente nuovo nel mondo dei diabetici. Libera i pazienti affetti da questa malattia dall’incombenza del controllo della glicemia e consente di comprendere meglio il profilo glicemico e attuare le migliori strategie terapeutiche.

Non più aghi

Con il misuratore di glicemia fisso, si elimina la puntura del dito per misurare la glicemia. E questo riveste un’importanza enorme. Per molti diabetici, la sola idea dell’ago è un disincentivo a tenere sotto controllo i valori. Il rischio concreto è di andare incontro a crisi ipoglicemiche. Un rischio che si corre tre volte di più rispetto a un regolare controllo che, oltretutto, evita le ospedalizzazioni.

Misurare la glicemia senza ago

Il vantaggio è senz’altro quello di evitare punture sul dito. Il piccolo sensore non deve essere calibrato: è stato realizzato per rimanere aderente al braccio, come detto, e non desta problemi né sotto la doccia né durante l’attività fisica.

Curiosità, innanzitutto. Mi piace approfondire e scoprire spigolature e sfumature negli argomenti che tratto. L’informazione al servizio di chi vuol sapere penso sia il più gran valore di sempre

Back to top
Misuratore Glicemia