Misuratori di glicemia a poco prezzo, i meno cari del 2020, articoli, marche

Chi ha a che fare con dei problemi di glicemia deve in casa un misuratore di glicemia. Anche detto glucometro, in grado di registrare ogni giorno il tasso di zucchero nel sangue. I modelli sul mercato sono molti: alcuni preferiscono avere un misuratore di glicemia che funzioni senza puntura. A seconda delle diverse funzionalità il prezzo varia.

Il prezzo del glucometro

Il glucometro ha prezzi variabili perché ogni glucometro ha caratteristiche precise. Naturalmente i comfort si pagheranno. C’è il misuratore di glicemia senza strisce, il misuratore di glicemia senza ago. Ogni macchinetta per misurare la glicemia o apparecchio per misurare la glicemia è differente.

A chi serve il glucometro?

I glucometri servono per misurare il livello di zucchero nel sangue anche in quello che viene spesso definito come diabete gestazionale nelle donne incinte. L’apparecchio che misura la glicemia non serve quindi solo a chi soffre di diabete mellito o diabete di tipo 2. Ma anche a chi nella vita si è trovato a soffrire di glicemia alta. I misuratori di glicemia devono essere affidabili e non approssimativi. Questo non vuol dire che sul mercato non ci siano ottimi prodotti, anche di fascia di prezzo bassa.

Gli zuccheri nel sangue

Tutti gli zuccheri contenuti nei cibi vengono trasformati in glucosio, una delle fonti principali di energia per l’organismo. Il glucosio porta il proprio sostentamento alle cellule alle quali arriva mediante l’insulina, un ormone secreto dal pancreas.

Ma quando quest’ultimo non riesce a produrre insulina sufficiente, la quantità di glucosio presente nel sangue aumenta notevolmente. E, non venendo assorbito in alcun modo, si concentra nell’urina e viene così espulso dall’organismo lasciandolo carente di zuccheri.

Il diabete

Si parla allora di diabete, una malattia cronica che interessa una grande percentuale di soggetti e che ha bisogno di essere “tenuta sotto controllo” costantemente in modo da poter continuare a condurre una vita regolare.

Oltre a seguire una corretta alimentazione e a rispettare la terapia farmacologica prescritta dal medico, chi è affetto da diabete sa bene che è fondamentale monitorare con costanza i propri valori, in particolar modo la glicemia. Fra gli altri valori che vanno tenuti sotto controllo vi sono il colesterolo e i trigliceridi.

Come funziona il misuratore di glicemia

Il misuratore di glicemia è un apparecchio portatile, che permette l’autocontrollo dei valori in modo comodo, facile, veloce e affidabile. E’ con l’automonitoraggio che si possono rilevare in modo elettronico i valori di glucosio nel sangue per aiutare a capire se è necessario modificare l’alimentazione o la terapia e per prevenire casi di iper o ipoglicemia. Il kit è in genere costituito da un rilevatore digitale in grado di leggere il glucosio presente nel sangue tramite una reazione enzimatica. E ancora una penna pungidito, strisce reattive e aghi usa e getta. Per motivi di igiene, a ogni misurazione vanno sostituiti sia l’ago che la striscia reattiva.

Come avviene la misurazione

La misurazione avviene pungendo un dito per fare uscire una goccia di sangue. Il sangue verrà posto a contatto con la striscia, quindi si inserisce la riga nel lettore. La misurazione è immediata e un segnale acustico in genere indica il termine dell’operazione: basterà guardare il display per verificare immediatamente il risultato. L’automonitoraggio tramite strisce reattive è raccomandato per tre o quattro volte al giorno secondo lo schema prescritto dal medico. Si tratta comunque di un’indicazione di massima, variabile ad esempio in base al tipo di diabete (1 o 2) e alla terapia farmacologica che si sta seguendo.

I dispositivi di ultima generazione

Esistono dispositivi di ultima generazione in grado di rilevare un profilo completo glicemico senza strisce e senza bisogno di aghi. Per arrivare a questo obiettivo, è presente un sensore da collegare a un lettore appositamente tarato, da posizionare sulla parte posteriore del braccio. Resistente all’acqua, viene mantenuto a contatto con l’epidermide fino a quattordici giorni. La misurazione può essere effettuata anche indossando i vestiti purché di spessore inferiore ai 4 mm (ad esempio una camicia). I dati del glucosio vengono poi elaborati da apposito software e visualizzati sotto forma di grafici di semplice e immediata lettura.

Curiosità, innanzitutto. Mi piace approfondire e scoprire spigolature e sfumature negli argomenti che tratto. L’informazione al servizio di chi vuol sapere penso sia il più gran valore di sempre

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Misuratore Glicemia